Documentazione giuridica - Immobiliare

» Rimborso imposte per l’acquirente di fondo rustico
» Spese documentate relative agli interventi volti al recupero edilizio: aumento della detrazione
» La data del riscatto determina la misura delle ipocatastali
» Guida acquisto casa
» Agevolazioni "prima casa"
» La detrazione IRPEF del 36% per gli interventi di recupero
» Detrazione del 36 % fruibile anche dall’acquirente
» Terreni agricoli e cd. prezzo – valore
» Riacquisto di prima casa a titolo gratuito
» Reverse charge: l’inversione allarga il campo
» Regime IVA cessioni e locazioni di fabbricati – Decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83

Detrazione del 36% fruibile anche dall’acquirente

Con risoluzione di data 1 dicembre 2008, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che, in caso di vendita di un immobile facente parte di un complesso immobiliare che è stato oggetto di ristrutturazione, il diritto di usufruire della detrazione del 36% dall’IRPEF, come prevista dall’art. 1, della legge 27 dicembre 1997 n. 449, si trasferisce all’acquirente, per le quote non ancora maturate, anche se il vecchio proprietario non ha sfruttato l’agevolazione.
Si tratta di un principio che, già pacifico per quanto riguarda la detrazione delle spese sostenute dal privato proprietario dell’immobile, è stato esteso anche al caso della detrazione per la ristrutturazione di interi fabbricati da parte di imprese edili, che provvedano alla successiva alienazione o assegnazione dell’immobile.

Studio Notarile - Notaio Dr. Walter Crepaz - Notaio Dr. Elena Lanzi Entschliessung der Agentur der Einnahmen vom 01.12.2008 Via Alto Adige 40 - 39100 Bolzano Alto Adige Italia info@crepazlanzi.it Tel +39 0471 97 55 85 / +39 0471 22 33 44 - Fax +39 0471 97 11 13