Documentazione giuridica - Immobiliare

» Rimborso imposte per l’acquirente di fondo rustico
» Spese documentate relative agli interventi volti al recupero edilizio: aumento della detrazione
» La data del riscatto determina la misura delle ipocatastali
» Guida acquisto casa
» Agevolazioni "prima casa"
» La detrazione IRPEF del 36% per gli interventi di recupero
» Detrazione del 36% fruibile anche dall’acquirente
» Terreni agricoli e cd. prezzo – valore
» Riacquisto di prima casa a titolo gratuito
» Reverse charge: l’inversione allarga il campo
» Regime IVA cessioni e locazioni di fabbricati – Decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83

Spese documentate relative agli interventi volti al recupero edilizio: aumento della detrazione

Il Decreto sviluppo (art. 11, comma 1) ha stabilito che, per le spese documentate relative agli interventi volti al recupero edilizio (art. 16-bis, comma 1, del Tuir), sostenute dal 26 giugno 2012 e fino al 30 giugno 2013, la detrazione IRPEF del 36% spettante in relazione alle spese sostenute per determinati interventi di recupero edilizio è elevata al 50%.
Anche l’ammontare massimo delle spese rilevanti è incrementato da 48.000 euro a 96.000 euro.
Pertanto, con riferimento al momento di sostenimento delle spese (per le persone fisiche vige il principio di cassa), l’agevolazione sarà pari al:
- 36% per le spese sostenute fino al 25 giugno 2012, nel limite massimo di spesa di 48.000 euro;
- 50% per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013, nel limite massimo di spesa di 96.000 euro;
- 36% per le spese sostenute dal 1° luglio 2013, nel limite massimo di spesa di 48.000 euro (salvo proroghe o eventuali modifiche normative).

Studio Notarile - Notaio Dr. Walter Crepaz - Notaio Dr. Elena Lanzi Liegenschaftsbereich - Kaufverträge Via Alto Adige 40 - 39100 Bolzano Alto Adige Italia info@crepazlanzi.it Tel +39 0471 97 55 85 / +39 0471 22 33 44 - Fax +39 0471 97 11 13